tardi


SONIA NON TI SPOSARE

SONIA NON TI SPOSARE SEI ANCORA GIOVANE
SONIA NON TI SPOSARE SEI ANCORA FRAGILE
SONIA NON TE NE ANDARE NON È IL MOMENTO ORA
SONIA SEI UNA BAMBINA DEVI GIOCARE ANCORA
E POI NON TI CI VEDO CON QUELLA INGENUITÀ…
SONIA NON TI SPOSARE NON MI LASCIARE QUA
NO NON MI ABBANDONARE
L’ INVERNO PUÒ ASPETTARE
L’ ESTATE DURA ANCORA UN PO’
CHE SENZA TE AL MARE
CI POSSO PURE ANDARE
MA SAPPI CHE NON CANTERÒ
PENSANDO A QUELL’ALTARE
DOVE DOVRAI GIURARE
LA TUA ETERNA FEDELTÀ
RIMBOMBA NELLA TESTA
QUELLA MARCETTA A FESTA
CHE DICE CHE NON FINIRÀ
MA SE VUOI ANDARE VA’
SONIA RICORDO ANCORA I TUOI SORRISI TIEPIDI
SGUARDI MALIZIOSI CON QUEGLI OCCHIONI LIMPIDI
LE CORSE IN BICICLETTA SORRISI ED ALLEGRIA
SONIA TI VUOI SPOSARE TE NE VUOI ANDARE VIA!
NO NON MI ABBANDONARE…


SAMBA D’ ‘O SAURIMIENTU

SAURIMIENTU…
HO MAL DI TESTA HO FAME HO SONNO
NON CAPISCO QUALE È ‘A NOTTE QUALE È U JUORNU
CHE FACCIO SPACCO LA TESTA ‘NT O MURU CHE FACCIO
ME FACCIO ‘NA CAMMINATA PE’ FORE
‘NDO CAZZU VADO FA CALDO SE MORE
VORREI QUALCOSA CHE RENDA STA VITA PIÙ BELA
A MURTADELA QUANTO È BELA
JO M’ A MANJO A MURTADELA
E POI TE DICO QUANT’ È BONA
A MURTADELA ME CUNSOLA
CO U PANAU O SENZA PANAU
MA CU’ TUTT’ U Coração
A MURTADELA È OASI È SALVEZA
ELA SE PIGLIA CUN GRAN GENTILEZA
U PUNTU VERDE PER BACCHIU C’E’ PURE U PISTACCHIU
VUOI CENTU GRAMMI DUECENTO È LU STESSU
CU’ POCHI SOLDI TE DANNU U RESTU
E U SEU PERFUMO S’ESPANDE ANCHE SE NUN C’È U VENTU
CHE GUDIMIENTU È U MIU TURMIENTU
A MURTADELA È SENTIMIENTU
E POI TE DICU M’È PASSATU
U SAURIMIENTU SE N’È ANDATU
CO’ U PANAU O SENZA PANAU
MA CO’ TUTT’ O Coração


DOMENICA

È DOMENICA
SONO GIA’ IN PIEDI E HO APERTO GIA’ LA FINESTRA
RIPENSO A IERI PERCHE’ HO MAL DI TESTA MA E’ FESTA
E ALLORA BASTA NON PENSIAMOCI PIU’
È DOMENICA
SI SENTE PIU’ SILENZIO E MENO RUMORE
IL CIELO AZZURRO HA FATTO GIA’ COLAZIONE COL SOLE
E MI DOMANDO SE L’ HAI FATTA ANCHE TU
MI FACCIO LA DOCCIA O IL BIDET?
E’ MEGLIO FAR PRIMA UN BUON CAFFE’
CON ARIA D’ INDIFFERENZA PER NASCONDERE CHE
È DOMENICA
E SONO SOLO COME UN MEZZO CRETINO
M’ HAI SCARICATO PER UN RAGAZZINO –CARINO!-
DOV’ E’ LO ZUCCHERO NO LO TROVO PIU’
TU CHE M’ HAI INSEGNATO A NAVIGARE
ORA VIENIMI A CERCARE
CHE NON RIESCO PIU’ A TORNARE
MI MANCHI UN PO’
MA A TORNARE INDIETRO NON CI STO
MI FACCIO LA BARBA PERCHE’ NO
E FARE LA SPESA NON SI PUO’
ANCHE PERCHE’ E’ DOMENICA


UNIVERSITARY BLUES

MARONNA È TARDI
PIGLIAMM’ ‘E LIBBRI
N’ AT’ JUORNO SE PO’ FFÀ OGGI PROPRIO NON MI VA
PASCÀ CHESTA È L’UNIVERSITÀ
NUN SE PO’ MAI PERDE TIEMPO
SENÒ PO’ ‘N TE TRUOVI NIENTE
CHE CAPA TOSTA
JE NUN CAPISCO
MA CHE CAZZO VUÒ CAPÌ È TROPPO TARDI JAMME A DURMÌ
PASCÀ ‘I CHE GUAJE AGGIE PASSATO
E PO’ ‘A SERA NUN M’ ADDORMO
E TU NUN ME VIENI ‘N SUONNO
E CHE FFÀ SI PO’ NUN DORMO
TANTO DIMANE È N’ATO JUORNO
E CHE FFÀ SI PO’ STO STANCO
MI ADDORMENTERÒ SUL BANCO
E CHE FFÀ SE STO SOFFRENDO
STRINGO I DENTI E NON MI ARRENDO
E CHE FFÀ SE TE NE VAI
TANTO NUN SI VENUTA MAI
TENTAR NON POSSO
NISCIUNO È FESSO
CCÀ NISCIUNO PÒ ARRUBBÀ…SOLO I FIGLI DI PAPÀ
PASCA E NUJE INVECE ÀMMA STUDIÀ
E STA LAUREA C’ HANNA DA’
SENÒ ‘N CE FANNO PARLÀ
E SE A NULLA SERVIRÀ………CHE FFÀ


RAZZA SCHIFOSA

‘NGIULINELLA SFORTUNATA
DA NU GUAJE PASSA A ‘N ATE POVERELLA
IL MARITO EVENTUALMENTE FA TUTTO ISSO
PECCHÈ CHELLA NUN FA NIENTE
CE STA PURE DONNA ROSA
STESSA CAPA DICE SEMPE ‘E STESSE CCOSE
CHE PEPPINO È FATTO VECCHIE NUN SE FIRA
E NUN È BBUONO MANCO A LIETTO
RAZZA SCHIFOSA
STA ARRIVANN’ MARCHETIELLO
DA FIRENZE E PORTA CHESTO E PORTA CHELLO
CON LA CUOCA PERSONALE TUTTO CAMBIA
MA LUI RESTA TALE E QUALE
IL TONINO E LA SUA SPOSA
VENNO SULO QUANNO CHIOVE E NUN FA LOTA
MA LA SPOSA È DI MILANO E MIEZO A NUJE
SE SENTE TROPPO FORE MANO
RAZZA SCHIFOSA
JAZZ E BLUES NELLA MIA TESTA
MUSICANTE PE’ STA BBUONO CU ME STESSO
SO O CCHIÙ FESSO E TUTT’ QUANTI
PECCHÈ SONG’ O’ FIGLJE MASCHIO ‘E FERDINANDO


PARLA CHE…

ME GIRA ‘A CAPA P’ ’O SUONNO STAMMATINA INT’A STA SCOLA
PAGASSE NU MILIARDO PE’ DURMÌ PE’ N’ORA SOLA
JE STO DURMENNO ANCORA MA FACCIO FINTA E STA’ SCETATO
SO’ APPENA L’OTTO E MEZA, E MO PASSA STA JURNATA
FORE NCE STA NU SOLE CA’ SCALLENTA L’ARIA
E AVOLANO L’AUCIELLI: CARDILL’ VERDUN’ E CANARJE
PIGLIÀTI PO’ DA’ ‘A SMANIA E SE FA ‘NA CAMMINATA
RICCHI E PUVERIELLI APPRUFÌTTANO ‘E ‘A JURNATA
MIO CARO PROFESSORE, INVECE TU NU’ SPUTI MAJE
PARLI ‘E CHEST’, SPIEGHI CHELLO E CI RINCOGLIONISCI ASSAJE
PERÒ FAI BUONO ‘O SSAJE ACCUSSÌ CACCOSA NCE TRASE ‘N MENTE
PARLA, PARLA ASSAJE
PARLA CHE ‘O CAZZO TE SENTE


SOPRATTUTTO LA MIA MUSICA

ED ANCHE STAMATTINA SONO IN PIEDI PRIMA CHE SUONI LA SVEGLIA
CONTEMPORANEAMENTE APRO LA FINESTRA E INFILO LA MIA MAGLIA
POI METTO SU IL CAFFÈ MI LAVO I DENTI ED ALZO UN POCO LA CALDAIA
SONO NERVOSO COME IL CANE DEL VICINO CHE È GIÀ LÌ CHE ABBAIA
A DIR LA VERITÀ VOLEVO ANDARE VIA
MA ORA CHE SON QUA RIVOGLIO CASA MIA
COM’ERA BELLO QUANDO C’ERA MAMMA
LA VITA SCIVOLAVA CON PIÙ CALMA
E CHE SPENSIERATEZZA
ORA MI MANCA SEMPRE PIÙ L’ AFFETTO
L’INTESA UNICA CON IL MIO LETTO
E SOPRATTUTTO LA MIA MUSICA
CON I MIEI OCCHIALI NUOVI ED UN GIORNALE GIOCO
ALL’ INTELLETTUALE
MA QUANDO STUDIO POI MI ACCORGO CHE I MIEI APPUNTI SONO PRESI MALE
SCONTATA DEDUZIONE: ALLORA NON È QUESTA LA MIA DIREZIONE
AH! SE SI POTESSE SCEGLIERE NON PER DOVERE MA PER VOCAZIONE
CON GRAN CAPARBIETÀ CONTINUO A INSISTERE
MA QUESTO POSTO QUA NON FA PROPRIO PER ME
MA SI RITORNO DA PAPÀ E DA MAMMA
COL PIATTO IN TAVOLA CON TUTTA CALMA
E QUANTI GUAI IN MENO
E MI RIPRENDO TUTTO IL LORO AFFETTO
L’INTESA UNICA CON IL MIO LETTO
MA SOPRATTUTTO LA MIA MUSICA


LU PATÉ FA ‘MPARÀ

RAFELE RICEVA CHE A COLPA ERA ‘A NOSTRA
E SE LAMENTAVA CA NUN ‘O FACÉVAM ASCÌ
DA QUANDO LAVORA SPARISCE LA SERA
NUN PENZA A NISCIÙN’ –FA BBUON’!- E VA PRIEST’A DURMÌ
SINNÒ ‘A MATINA SE SENTE NU SCHIFO E NUN S’ FIRA E S’ AIZÀ
LU PATÉ FA ‘MPARÀ
TOTONNO  SGUBBAVA SIA NOTTE CHE JUORN’
E PO’ JASTEMMAVA PECCHÉ ‘N S’ RIUSCEVA A’ ARRICCHÌ
DA QUANDO STA MALE NUN PENSA CCHIÙ A E SSOLDI
E PREGA A MARONNA CA NUN ‘O FACESSE MURÌ
SE NE STEVA JENNO E MO VA’ RICENNO
CHE È TROPPO BELLO A CAMPÀ
LU PATÉ FA ‘MPARÀ
JE TENEVO TUTTO ‘NA CASA ‘A FAMIGLIA
E DICEVO SEMPE CA NUN STEVO BBUONO ACCUSSÌ
MO STONG’ LUNTANO, FATÌCO A MILANO, NUN ME MANCA NIENTE
MA ME NE VULESSE FUJÌ
E QUANDO TORNO GUARDANDOMI ATTORNO
DICO “VULESS’ STA CCÀ”
LU PATÉ FA ‘MPARÀ


NON MI LASCIAR COSI’

E QUANNO VENE SERA
ME VENE ‘A VOGLIA ‘E SUNÀ
COME UNA MALATTIA
NUN C’ ‘A FAI CCHIÙ A SUPPURTÀCIAO A TUTTI DEVO ANDARE
VUOI T’ACCOMPAGNO IO?
NO NON TI PREOCCUPARE
STONG’ CU U MEZZO MIOE ALLORA TORNO DI CORSA A CASA
PRENDO IL MIO MITRA E SPARO UN PEZZO
CHE FA PIÙ O MENO COSÌNON MI LASCIAR COSÌ
NON MI LASCIAR COSÌ
DOVEVA ANDAR COSÌ
MA NON MI LASCIAR COSÌE MENTRE SUONO SCIOLTO
MI TORNI IN MENTE TU
AVRÒ RAGIONE O TORTO?…
NON SEI TORNATA PIÙE ALLORA ASCOLTA LE MIE PAROLE
SONO IL RITRATTO
DI UN UOMO CHE MUORE D’AMORENON MI LASCIAR COSÌ
NON MI LASCIAR COSÌ
DOVEVA ANDAR COSÌ
MA NON MI LASCIAR COSÌ


SENZA SOLDI NUN SE CANTA ‘A MESSA

IO CERCO DI VESTIRMI BENE E SOLDI NON NE HO
UN JEANS E UNA MAGLIETTA PER MIMETIZZARMI UN PO’
SÌ LO SO IO NON SONO JOHN TRAVOLTA E QUESTA NON È HOLLIWOOD
MA CI VUOLE UNA SVOLTA PER FAVORE MI CHIAMATE ROBIN HOOD

MA OGGI C’ È CHI GIRA IL MONDO COI SOLDI DI PAPÀ
VESTIRSI MALE FA TENDENZA NELLA MIA CITTÀ
ANCHE A ME PIACEREBBE
LA VACANZA IN UN VILLAGGIO A SHARM EL SCHEIK
ANCHE A ME PIACEREBBE
MA UNA VOCE MI HA PUNTUALIZZATO CHE
SENZA SOLDI NUN SE CANTA ‘A MESSA
NEI GIORNI FILOSOFICI IO CERCO ANCORA “L’ IO”
MI ALZO E CADO ANCORA MA COMBATTO A MODO MIO
SÌ LO SO CHE DOVREI ASCOLTARE I CONSIGLI DI CHI SA
SÌ LO SO MA DOVREI RINUNCIARE ALLA MIA PERSONALITÀ
A DENTI STRETTI CORRO ANCORA MA NON SO PERCHÉ
MI VOLTO E GUARDO IL MONDO ED IL MONDO GUARDA ME
ANCHE A ME PIACEREBBE PARCHEGGIARE LA MIA BARCA A SAINT TROPEZ
ANCHE A ME PIACEREBBE MA UNA VOCE MI HA PUNTUALIZZATO CHE
SENZA SOLDI NUN SE CANTA ‘A MESSA
MI CHIEDONO SE CANTO ANCORA ED IO RISPONDO SÌ
L’INCASSO VA IN BENEFICENZA MA NON SO PER CHI
SÌ LO SO IO DOVREI ACCETTARE SENZA CHIEDERMI PERCHÉ
SÌ LO SO LO FAREI
MA UNA VOCE MI HA PUNTUALIZZATO CHE…


PRIMMA CHE ME NE VACO

PRIMMA CHE ME NE VACO ME TUOCCHI SEMPE O CORE
PRIMMA CHE ME NE VACO FA SEMPE FRIDDO FORE
PRIMMA CHE ME NE VACO NUN RIESCO MAJE A PARLÀ
PRIMMA CHE ME NE VACO JE VOGLIO GIÀ TURNÀ
COMME CORRE STU TRENO
E ANCORA ‘E CCHIÙ STU PENSIERO
NENNÉ, VENE ADDÒ TE
TE VENE A DICERE “AMMORE MIO PARTI CU’ MME”
SENTO ANCORA STA VOCCA CA ME VASA STA FACCIA
NENNÈ, FALLO PE’ MME
DINCELLO A’ ‘O MARE CA NUN SAPE E SALE SE NUN TENGO A TE
PRIMMA CHE ME NE VACO ME VOTO DINTO ‘O LIETTO
PRIMMA CHE ME NE VACO NUN CHIAGNO PE’ DISPIETTO
PRIMMA CHE ME NE VACO JE ME SENTO ‘E MURÌ
PRIMMA CHE ME NE VACO NUN VOGLIO CCHIÙ PARTÌ
COMME CORRE STU TRENO
E ANCORA ‘E CCHIÙ STU PENSIERO
NENNÈ, DIMME PECCHÉ CHESTE PAROLE NUN ESCONO SE STO CU’ TE
SENTO ANCORA STA VOCCA CA ME VASA STA FACCIA
NENNÈ, FALLO PE’ MME
DINCELLO A’ ‘O MARE CA NUN SAPE E SALE SE NUN TENGO A TE
PRIMMA CHE ME NE VACO S’AÌZA SEMPE ‘O VIENTO
PRIMMA CHE ME NE VACO NUN T’APPRUMETTO NIENTE


UN OROLOGIO REGALATO

UN OROLOGIO – REGALATO – E IL FINESTRINO UN PO’ ABBASSATO
PERCHÉ SI È ROTTO E ORMAI NON SALE PIÙ
SIAMO NEL SECOLO DORATO, DUEMILA ORMAI INOLTRATO
MA NEL MILLENOVECENTO VIVI TU
A BORDO DELLA TUA VETTURA SOSTIENI UN’ ANDATURA
CHE NIKY LAUDA NON HA AVUTO MAI
NON HAI MAI FRETTA NÉ PREMURA MA ODI L’ABBRONZATURA
PERCHÉ TEMPO DA PERDERE NON HAI
FAI FINTA DI ESSERE UN DURO, NON CREDI NEL FUTURO
E LA TUA VITA LA PRENDI COSÌ
MA SPERI NEL POSTO SICURO, LA LAUREA È APPESA AL MURO
E UN GIORNO O L’ALTRO CI PULIRAI IL…BEEP
E UN GIORNO O L’ALTRO CI PULIRAI IL CULO
NON MOLLARE MAI, DIMOSTRAMI CHI SEI
ANCHE SE LA VITA NON TI VIENE COME VUOI
E I TUOI SOGNI NO, NON BUTTARLI VIA
PRIMA O POI QUEL TRENO PASSERÀ PER CASA TUA
UN LETTO E DODICI COPERTE SULL’ALLUCE PIEGATO
CHE PER TENERLO SÙ CI VUOLE IL CRICK
TI SVEGLI COL CORPO SUDATO E IL NASO ASSIDERATO
E DAI IL BUONGIORNO AI PASSERI E AI TUOI TIC
IL CANARINO DI ZIA MENA CHE STA SULL’ALTALENA
NON CANTA MA TI TIENE COMPAGNIA
CI PARLI SEMPRE DOPO CENA MA IN FONDO TI FA PENA
E PRIMA O POI LO LASCI VOLAR VIA
NON MOLLARE MAI, DIMOSTRAMI CHI SEI
ANCHE SE LA VITA NON TI VIENE COME VUOI
E I TUOI SOGNI NO, NON BUTTARLI VIA
PRIMA O POI QUEL TRENO PASSERÀ PER CASA TUA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *